L'Intervento
 
Revisione e assurance, uno sguardo al futuro
La sfida è quella di perseguire un report aziendale più forte, nonché una revisione contabile e servizi di assurance più solidi
Arnold Schilder, Presidente dell''IAASB
 

Mentre fervono i preparativi per il Congresso mondiale dei commercialisti 2014, può essere utile fermarsi a riflettere sulle aspettative della società nei confronti della professione e sulle sfide e le opportunità da cogliere. L’ambiente della revisione e dell’assurance sta cambiando. L’informativa di bilancio si evolve di continuo, risultando oggi più complessa, con un maggior numero di aree soggette a giudizio e più informazioni di natura qualitativa. L’informativa aziendale si modifica sempre più velocemente, basti citare il reporting integrato. Si modificano le richieste degli utilizzatori, il cui messaggio è chiaro: “vogliamo saperne di più”. In seguito alla crisi finanziaria globale, sono sorti alcuni dubbi sull’affidabilità dei professionisti e sulla qualità e la rilevanza della revisione: ad esempio, ci si è chiesti se la revisione e l’assurance possano assolvere meglio la loro funzione. Tutto ciò sottolinea l’importanza di un unico linguaggio globale per la revisione, l’assurance e gli altri servizi connessi e il controllo di qualità nel settore privato come in quello pubblico, e nelle organizzazioni e negli studi professionali di qualunque dimensione. Evidenzia anche la necessità per lo IAASB di collaborare con altri stakeholder nello svolgimento delle proprie attività così che i principi da esso emanati possano essere accettati alle diverse latitudini e funzionare effettivamente a livello internazionale. Cosa ci si può aspettare dallo IAASB per il 2014?

Qualità della revisione
Per gennaio 2014 è prevista la pubblicazione del documento sistematico A Framework for Audit Quality. Il nostro obiettivo è quello di approfondire la conoscenza dei pilastri di una revisione di qualità e favorire il dialogo tra i principali stakeholder sull’argomento. Il Framework illustra i diversi elementi che caratterizzano il contesto di una revisione di qualità a livello di incarico, di studio professionale fino al livello nazionale; descrive inoltre le interazioni rilevanti e i fattori di contesto. Per il 2014 e oltre vogliamo continuare ad alimentare il dibattito sulla qualità della revisione e sollecitare le organizzazioni a utilizzare il Framework.

La nuova relazione di revisione
A seguito di due consultazioni internazionali, lo IAASB ha approvato all’unanimità nel 2013 un documento in bozza che prevede la modifica dei principi di revisione internazionali attinenti alla relazione di revisione dei bilanci. Il documento provvisorio mira ad aumentare la rilevanza, il valore e la trasparenza del reporting nella revisione a livello globale. L’impegno dello IAASB è quello di completare il lavoro di modifica dei principi entro il 2014. Nell’attesa, molti Paesi e molti studi professionali si stanno già preparando per questi nuovi principi. Noto con piacere positivi sviluppi anche con riferimento al reporting della revisione in Europa, in particolare il progetto di adozione dei Principi internazionali di revisione nella versione clarified a livello europeo, e la vicinanza tra le nostre proposte sulla relazione di revisione e quelle del PCAOB statunitense. Il lavoro dello IAASB su questo importante tema non si concluderà con il 2014. Si cercherà invece di favorire un’efficace implementazione di tali principi, e si procederà anche a effettuare una verifica successiva all’implementazione.

Potenziamento dei Principi internazionali di revisione clarified
Al momento attuale 92 paesi nel mondo stanno già utilizzando i Principi internazionali di revisione clarified, ovvero si sono impegnati ad adottarli nel breve termine, e prevediamo che molti altri li adotteranno nel 2014. Il feedback complessivo sui Principi clarified è stato positivo: risultano più comprensibili e adatti allo scopo. Cionondimeno, in considerazione del loro crescente utilizzo a livello globale, lo IAASB sta attivamente monitorando i Principi per stabilire se stiano funzionando come previsto e se siano necessari miglioramenti. Nel 2014, lo IAASB prevede di pubblicare nuove bozze di documenti che migliorino la revisione dell’informativa di bilancio. Dalla nostra analisi attuale, i Principi clarified già esprimono chiaramente ai revisori quanto è richiesto obbligatoriamente, mentre è necessario dare ulteriori indicazioni illustrative sulle modalità di applicazione. Tra le aree che lo IAASB sta esplorando ci sono l’applicazione del concetto di significatività (materiality) all’informativa finanziaria e la determinazione e valutazione degli errori relativi alle informazioni di natura qualitativa. Il lavoro dello IAASB nel 2014 prevede anche una ulteriore considerazione delle sue proposte riguardanti le responsabilità del revisore per le altre informazioni incluse nelle relazioni annuali delle entità. Inoltre, continueremo a impegnarci per mantenere l’ottimo rapporto di collaborazione instaurato con lo IASB, nell’ambito del quale possiamo fornire degli input su quegli aspetti delle sue bozze di principi che potrebbero porre problematiche per lo svolgimento della revisione contabile. Manterremo anche il dialogo con gli organismi di regolamentazione nazionali e internazionali e con le autorità di vigilanza, le società di revisione e i piccoli studi, gli standard setter nazionali e le altre parti coinvolte. Su alcune aree potrebbe in futuro risultare utile un’ulteriore modifica degli ISA, in particolare con riferimento allo scetticismo professionale, al controllo della qualità e alla revisione contabile del gruppo. Inoltre, è pervenuta la richiesta di affrontare alcune problematiche riguardanti la revisione contabile degli istituti finanziari e anche a considerare i progressi tecnologici e il loro possibile impatto sui principi. Questi e altri temi saranno oggetto del futuro Piano strategico e di lavoro dello IAASB, che abbiamo messo in consultazione pubblica chiedendo riscontri entro gli inizi di aprile 2014.

Rafforzare la rilevanza e la qualità dei servizi di assurance e servizi connessi
Lo IAASB ha pubblicato principi nella versione revised che si occupano degli incarichi di revisione limitata e di compilazione, e alcuni altri principi su una molteplicità di argomenti riguardanti l’assurance, tra cui gli incarichi di assurance sulle dichiarazioni dei gas ad effetto serra. Ultimamente, lo IAASB ha pubblicato anche una versione aggiornata del proprio principio generale di assurance (ISAE 3000 revised), che funge da base per una ampia gamma di incarichi di assurance svolti da piccoli o grandi studi professionali. Nel 2014 lo IAASB continuerà a monitorare attivamente gli ultimi sviluppi nei servizi di assurance e servizi connessi e nel reporting integrato.

Uno sguardo al futuro
Gli sforzi dello IAASB continueranno a essere mirati e ambiziosi e dovranno esserlo anche quelli della professione. È tempo di cogliere questo slancio globale per perseguire un reporting aziendale più forte, nonché una revisione contabile e servizi di assurance più solidi. Si è diffusa un’aspettativa positiva riguardo il contributo che la professione potrà dare a questo mercato globale e dinamico e, così facendo, alla stabilità finanziaria e alla fiducia. 

 

Condividi su:      

N. 1 - Gennaio 2014
 
Editoriale
Spread, recessione, stagnazione, stagflazione,… e poi ancora...
 
 
People
Per il Presidente dell’Ifac, il Congresso mondiale dei commercialisti,...
 
 
La nostra missione è servire l’interesse pubblico. Per questo...
 
 
L'Intervento
La sfida è quella di perseguire un report aziendale più forte,...
 
 
La crisi finanziaria e del debito pubblico hanno mostrato l’esigenza,...
 
 
Con la pubblicazione dello IES 8 si conclude il lavoro di aggiornamento...
 
Pagine < 1 > di 1
Articoli per pagina
© Copyright 2010  CNDCEC  - Piazza della Repubblica n. 59 - 00185 Roma - CF e P.Iva 09758941000 Tutti i diritti riservati Note legali  - Privacy
info@commercialisti.it  | consiglio.nazionale@pec.commercialistigov.it  | credits